Caorle, fra storia e paesaggi
Per vacanze indimenticabili

Caorle è una cittadina poliedrica dove mare e spiaggia si mescolano alla storia e alle tradizioni.

L’etimologia di Caprulae pare provenga da un’antichissima selva, che esisteva in Caorle, e dalle capre selvatiche che in essa vi abitavano. Ma la città divenne celebre e forte a seguito delle invasioni barbariche. Caorle seguì poi le sorti della Repubblica di Venezia al cui sviluppo contribuì con uomini e mezzi. Tutto l’ambiente circostante è ricco di testimonianze storiche ed artistiche di grande rilievo (vedi ad esempio il Duomo, Il campanile e La Madonna dell’Angelo)

Il porto peschereccio si inserisce nel vecchio centro storico trasformato in zona pedonale

Caorle è una cittadina poliedrica dove mare e spiaggia si mescolano alla storia e alle tradizioni. Situata sul mare Adriatico tra Venezia e Trieste, Caorle è stata fondata almeno duemila anni fa, quando vi stazionava la flotta romana come dimostrano i molti reperti di epoca romana trovati nel suo territorio e in fondo al mare. Tutta la costa da Venezia a Trieste e il suo entroterra, offrono interessanti possibilità per escursioni giornaliere, passeggiate, ed esplorazioni turistiche alla scoperta della ricca proposta di iniziative culturali naturalistiche o dei percorsi enogastronomici. Particolarmente attrezzati i percorsi e le piste ciclabili dell’intera zona. Il porto peschereccio si inserisce nel vecchio centro storico trasformato in zona pedonale: antiche case dipinte con tenui colori pastello, tra calli e campielli, ricordano la vocazione veneziana della cittadina contribuendo a creare una soffusa atmosfera magica. La chiesa della Madonna dell’Angelo, che sorge sulla scogliera a mare, ricorda l’anima marinara degli abitanti di Caorle che da secoli vivono di pesca.

Alla laguna di Caorle, Ernest Hemingway, premio Nobel per la letteratura nel 1954, dedicò alcune delle sue pagine più belle nel libro ‘Di là dal fiume e tra gli alberi’. Soggiornò nella villa padronale di S.Gaetano e nella casa di caccia Valgrande. Ancora oggi gli anziani del posto ricordano quest’uomo grande che arrivava con un’auto enorme e accarezzava la testa dei bambini.

Il nuovo Villaggio Sant’Andrea, cresce in un territorio che da sempre accoglie il turista internazionale, entusiasta di trascorrere la propria vacanza in un luogo tranquillo, ricco di storia e di tradizione locale a contato diretto con un ambiente naturale ed un clima ideale per “vivere in vacanza” in ogni momento dell’anno.

GUARDA I NOSTRI VIDEO
PLAY
Privacy e sicurezza
PLAY
Elevatissima qualità
PLAY
Comfort assoluto
PLAY
Servizi di livello
TOP